domenica 16 luglio 2017

La Saponaria Idrolato di Fiori d'Arancio Bio | Review

Il tonico è diventato uno step fondamentale durante la skincare della sera. La coccola finale dopo una giornata pesante.
Oggi vi parlo del tonico del periodo, l'Idrolato di Fiori d'Arancio Bio del brand La Saponaria.  
A farmi conoscere questo prodotto è stata, ancora una volta, Sara (click alla sua recensione).  
Non avevo mai utilizzato un idrolato come tonico e, se le premesse sono queste, sentiremo ancora parlare di idrolati da queste parte. Per dovere di cronaca, l'idrolato è ottenuto dalla distillazione di piante officinali appena raccolte che conservano integre tutte le loro proprietà (click).
Si prestano perfettamente ad essere utilizzati come tonici per le loro proprietà rinfrescanti, purificanti e decongestionanti. 

Parto subito con il packaging, l'unica nota negativa di questo prodotto. 
Appena acquistato, l'idrolato è contenuto in un flaconcino (che mi ricorda quelli dello sciroppo) scuro con l'etichetta riportante tutte le informazioni. Sembra di vetro ma non lo è. In caso di caduta, non c'è il rischio che la confezione vada in frantumi. Ciò che proprio non mi piace di questa confezione, è la sua apertura, troppo ampia. 
 
Questo fatto è però soggettivo. A me piace vaporizzare il tonico su tutto il viso. C'è chi invece preferisce utilizzare un dischetto di cotone e, in questo secondo caso, una confezione di questo tipo è perfetta. Molto semplicemente ho trasferito l'idrolato in una confezione spray e ci ho attaccato la sua etichetta.

La casa madre consiglia la versione ai Fiori d'Arancio Bio principalmente alle pelli secche. Il prodotto è in grado di tonificare, lenire, rinfrescare e rigenerare l'epidermide.
Come ben sapete, la mia pelle è mista ma ha beneficiato di tutte le qualità di questo prodotto che vaporizzo generosamente su tutto il viso dopo il detergente.
La sensazione di freschezza è la prima che avverto. Dopo una giornata pesante, è proprio quello che ci vuole. La mia pelle sembra bersi questo idrolato, nonostante abbondi con la vaporizzazione, il prodotto si assorbe subito e la pelle risulta davvero rigenerata oltre che pulita e luminosa. 
Sul sito La Saponaria, viene specificato che i fiori d'arancio sono utilizzati anche per le loro proprietà calmanti e distensive sul sistema nervoso. Ragazze, è vero!
Quando questo prodotto entra in contatto con il viso, la pelle si rilassa e si distende. La stanchezza accumulata durante il giorno quasi sparisce.
La profumazione è molto delicata, può una fragranza avere il profumo del relax? Beh, questa a suo modo ne è dotata e contribuisce alla generale sensazione di benessere che questo prodotto è in grado di offrirmi.
Non utilizzo nient'altro una volta che la pelle ha assorbito il prodotto. Vado a letto rinfrescata, rilassata e contenta.
All'interno della confezione sono contenuti 100 ml di prodotto e il prezzo si aggira tra i 3,50 e i 5 € a seconda di dove lo si acquista.

Sono rimasta estramente colpita da questo prodotto, che consiglio caldamente a chiunque. Sicuramente approfondirò il mondo degli idrolati.

Conoscete questo prodotto? Siete solite utilizzare il tonico? Quale mi consigliate?
Fatemi sapere tutto nei commenti!

mercoledì 28 giugno 2017

Contorno Occhi Antirughe Biofficina Toscana | Review

Ho iniziato ad utilizzare il contorno occhi con costanza solo da poco, circa un anno e mezzo e, in totale, ho terminato solo due prodotti che appartengono a questa categoria. Il contorno occhi delle Viviverde Coop e il protagonista della recensione di oggi, il contorno occhi antirughe di Biofficina Toscana.
Signore, questo è un prodotto fantastico. Ve lo dico così, senza troppi giri di parole. 

Mi sono orientata su questo prodotto dopo aver letto la meravigliosa recensione di Sara. Mi fido molto delle sue parole e, necessitando di un nuovo contorno occhi, mi sono recata nella bioprofumeria di fiducia e l'ho acquistato.
Il prodotto è contenuto in un tubetto di plastica bianca, con la grafica che contraddistingue le referenze Biofficina Toscana. In questo caso, il colore predominante è rosso corallo. Per utilizzare il prodotto è sufficiente svitare il tappo e premere leggermente il tubetto. La  crema fuoriuscirà da questo forellino. Consiglio di non avere la mano pesante.

La consistenza della crema è l'ideale. Non è troppo densa, non è troppo liquida e non è in gel. E' molto leggera e si stende che è una meraviglia. 


Cosa mi ha fatto innamorare di questo prodotto? Innanzitutto il suo non essere pesante sulla zona. Ho un contorno occhi normale che non necessita di particolare idratazione. Le consistenze pesanti e dense non fanno al caso mio e ho bisogno di un prodotto che mi idrati e di rapido assorbimento. Il contorno occhi Biofficina mi ha accontentata su entrambi i fronti. 
Proprio il non avere un'area secca, mi consente di utilizzare prodotti di questo tipo solo la sera. Dopo essermi struccata completamente, massaggio questo prodotto con l'anulare nelle zone interessate. La crema si assorbe facilmente e i benefici si notano da subito. A completo assorbimento, dopo circa due minuti, il contorno occhi è  morbido e levigato. I segni e le rughette di espressione non sono pervenuti (c'è da dire che ho una pelle ancora giovane), la pelle in quella zona è estremamente compatta.
Altro punto a suo favore è la profumazione. Dolce, fruttata, al mio naso spiccano le note di pesca.
Se avete una pelle più matura e più secca della mia, forse questo prodotto è da utilizzare in combinazione con un altro contorno occhi.
Per le mie necessità di pelle giovane e normale, questo è l'ideale.
All'interno della confezione troviamo i classici 15 ml, il PAO è di sei mesi e il prezzo si aggira intorno ai 15,90 €. Biofficina Toscana è reperibile in molte bioprofumerie fisiche e nella maggior parte di quelle online.
Conoscete questo contorno occhi? Lo avete amato tanto quanto me? Qual è il vostro contorno occhi del cuore? Fatemi sapere tutto nei commenti!

sabato 24 giugno 2017

Prodotti finiti #10

Tempo di empties da queste parti. Non tanti, lo ammetto, ma più makeup del solito. Vi scrivo con la solita sensazione di onnipotenza che caratterizza ogni post sui terminati del periodo.


Partiamo dai prodotti viso e corpo che vedono la dipartita di alcune certezze:
 
Del bagnoschiuma Winni's al The Verde avevo parlato anche nel precedente post. Trovo sia un prodotto ottimo sotto tutti i punti di vista: la profumazione è deliziosa ma delicata, lava benissimo e ha la consistenza perfetta, nè troppo liquida nè troppo densa. Ah, è un prodotto certificato ICEA ed è vegano. L'ho tradito in questi ultimi tempi ma gli altri prodotti utilizzati non sono paragonabili. Lo riacquisterò? Assolutamente si.
Anche lo struccante occhi Express 2 in 1 di Garnier è un must have nel mio armadietto. Questo bifasico rimuove in pochi istanti tutti i tipi di trucco, anche il mascara e l'eyeliner waterproof. Secondo me è uno dei migliori struccanti occhi in circolazione. Lo riacquisterò? Si.
La Deep Cleansing Cream di Burt's Bees si è meritata una recensione dettagliata (click). Se non vi va di leggere quel post, vi riassumo il mio amore per questa crema detergente. E' un detergente ottimo, estremamente delicato e che lascia una sensazione di freschezza meravigliosa. Lo riacquisterò? Per quanto io abbia adorato questo prodotto, la mia curiosità è tanta. Dopo essermi tolta qualche sfizio, probabilmente si (soprattutto in periodo estivo).
Il Reinigungsoel di Balea si è rivelato un buon prodotto, è stato il primo olio struccante in mio possesso. Non mi ha ingrassato la pelle e non mi ha fatto uscire imperfezioni. Rimuoveva bene il trucco, solo quello sul viso perchè, utilizzato sugli occhi, mi appannava la vista (avete presente la sensazione?). Lo riacquisterò? Se avessi un DM vicino potrei pensarci.

Passiamo ora alla parte makeup e profumi. Dai che pian pianino il mio arsenale cosmetico si sta snellendo.
Il Lucidalabbra Erbolario al Succo di Mela e Mandarino è stato un ottimo burrocacao, adatto anche ai mesi invernali. Idratava e nutriva secondo le mie esigenze oltre al avere un ottimo profumo agrumato. Lo riacquisterò? Per il momento no.
Altra certezza nella mia vita è il Make Me Brow di Essence, il loro mascara per sopracciglia leggermente colorato. Questa sarà la terza o la quarta confezione che termino. Il prodotto è davvero valido, tiene le sopracciglia al loro posto tutto il giorno, anche con mille gradi centigradi. Non è però un "riempi buchetti", pur essendo colorato.
L'Eyemazing Eyeshadow Cream di Manhattan nella colorazione Naughty Nude è stato il classico prodotto da tutti i giorni. Se volete cliccare qui, troverete qualche informazione in più. Colore perfetto per la mattina, un rosa dorato capace di illuminare subito il viso, veloce da applicare e dalla durata discreta.
Lo riacqusterò? Non è reperibile in Italia, purtroppo.
La Multiplay 05 di Pupa è favolosa. Personalmente utilizzo spesso le matita viola, trovo che il colore mi doni molto. Questa era molto cremosa, quindi si riusciva a sfumare bene ma anche estremamente long lasting. Utilizzata come eyeliner mi durava praticamente intatta 10 ore, poi iniziava a perdere di intensità. Mi piacerebbe dare un'occhiata anche alle altre colorazioni perchè se sono tutte valide come questa, beh c'è da farci un pensierino. La riacquisterò? Prima vorrei smaltire altre matite occhi.
Se il profumo di Playlife vi sembra ancora pieno, lo è. Lo avevo ritrovato nei cassetti del bagno e il suo profumo era rimasto il solito. Ho quindi iniziato a riutilizzarlo e la fragranza è di quelle che piacciono a me, fresche. Poi, dal nulla, qualcosa all'interno di questa pockeball si è inceppato e non riuscivo più ad erogare il profumo. Lo riacquisterò? No.
I campioncini non possono mai mancare. Il Profumo dell'Armonia di Collistar mi è piaciuto tantissimo, nonostante sia più dolce dei profumi che solitamente indosso. Un Jardin sur le Nil di Hermes non mi ha fatto nè caldo nè freddo invece.

Voi cosa avete terminato ultimamente? Qual è il vostro profumo preferito? Fatemi sapere tutto nei commenti!

lunedì 12 giugno 2017

May Most Played + un Mese in Parole

Mi rifaccio viva dopo quasi un mese. Nella mia testa erano trascorse solamente due settimane dall'ultimo post. Chiedo scusa e vorrei passare oltre alla svelta.
Maggio è stato un mese abbastanza monotono per me quindi ho pensato di condensare i due appuntamenti mensili (Most Played e Un Mese In Parole) in uno solo, altrimenti vi sareste trovate davanti due post di cinque righe ciascuno. 

MAY MOST PLAYED
Partiamo subito con i prodotti che più ho utilizzato, ringraziando come sempre Chiara aka Golden Vi0let per avere creato il favoloso Team Most Played.

Pochi prodotti ma buoni. Partiamo dalla base con il Pro.conceal HD di LA Girl, un correttore ad alta coprenza che svolge egregiamente il suo lavoro. L'ho utilizzato sia sul contorno occhi che sulle imperfezioni e mi è piaciuto in entrambi i casi. La sua consistenza è piuttosto corposa ma si riesce a stendere e sfumare (ho sempre utilizzato le dita) con facilità. Il bronzer Bahama Mama di The Balm continua a farci compagnia ma mi piace troppo. Sulla mia pelle chiara è perfetto e la nostra storia d'amore è destinata a durare ancora a lungo. Ho riesumato questo simpatico blush Essence di un vecchia LE di cui ignoro il nome. Il prodotto non è pigmentatissimo, bisogna calcare un po' la mano, ma dona un effetto salute al viso che risulta anche molto luminoso vista la texture satinata della polvere.
Sugli occhi, quando non indossavo solo il mascara, mi hanno fatto compagnia solo due matite: la Stylo Yeux Waterproof in Cassis di Chanel e il Perfect Look Kajal  in Indigo di P2. Entrambe hanno una durata a prova di bomba. Messe la mattina alle 8, alle 19 erano ancora in ottimo stato. Entrambe mi seguiranno nei torridi mesi estivi che, ahimè, sono alle porte.
Sulle labbra il Just Bitten Kissable di Revlon nella tonalità 10 Darling è stato il perfetto alleato da ufficio. Estremamente confortevole sulla labbra e di un bel rosa freddo. Adoro questi matitoni di Revlon, ne ho tre di diverse linee e sono tutti ottimi!

UN MESE IN PAROLE 
In realtà di parole ne utilizzerò ben poche nel descrivere il mio maggio. E' stato un mese abbastanza monotono dove il lavoro è stato preponderante. Ho però trovato il tempo di trascorrere una giornata a Milano, sempre bella, e di fare tanto shopping. Le categorie saranno solamente due e direi di partire con quella più sostanziosa ovvero:

[acquistato]: tanti bagnoschiuma, sia quelli di Ekos che volevo provare da un po' (e che purtroppo mi hanno delusa parecchio) sia quelli della LE di Cien. 
Di Ekos ho acquistato i doccia shampoo agli agrumi e la versione sport, alla menta. Nell'incursione da Tigotà ne ho approfittato e ci ho messo dentro anche uno shampoo di Noah all'olio di argan. Lisbeth ne ha parlato benissimo del brand e io sono tanto curiosa.
Da Lidl invece ho trovato solo pochi pezzi della collezione Tropical Summer di Cien, un'edizione limitata vista praticamente ovunque. Erano rimasti solo le creme corpo e i prodotti che ho preso io ovvero il Foot Peeling (che non mi ha fatto una grandissima prima impressione, essendo duro come il cemento), lo Shower Gel with Oil Pearls alla profumazione menta e la Shower Cream alla fragranza spash tangerine.



Douglas, un bel giorno, mi manda una mail informandomi di un -25% di sconto. Ovviamente ne ho approfittato e mi sono aggiudicata uno smalto OPI della nuova collezione Fiji, Suzie Without a Paddle un azzurro chiaro con tanto bianco semplicemente splendido. Ho praticamente utilizzato solo lui e confermo l'ottima qualità degli smalti OPI. Poi, dopo averla tanto desiderata, ho acquistato lei. La palette Cocoa Blend di Zoeva. Bella e brava, le polveri mi stanno piacendo.


Due new entry nella mia collezione di prodotti labbra, il Just Bitten Kissable Darling di Revlon e la matita labbra di Nyx nella colorazione Jet Set, si è blu e non vedo l'ora di provarla!
 
Dulcis in fundo nuovi acquisti ecobio. Ho scoperto che a Modena esiste una deliziosa bioprofumeria chiamata Farina di Cocco. In questo delizioso negozietto sono venduti dei brand che alla sottoscritta piacciono tanto, come ad esempio Biofficina Toscana, Mater Natura, Puro Bio più tanti altri brand che, sempre la sottoscritta, è desiderosa di approfondire come Mossa, Apiarium, le Erbe di Janas, Bio Marina, Gyada. Durante la notte bianca è stato proposto un 20% di sconto su tutti i prodotti e, limitando notevolmente i danni, mi sono portata a casa questo:
Di Biofficina Toscana ho acquistato lo scrub viso ai frutti rossi e il gel detergente delicato. Di Gyada, incuriosita dalle recensioni positive, la maschera nutriente. La proprietaria, gentilissima e disponibilissima, mi ha omaggiata di un campioncino della crema modellante ricci Gyada e di crema viso + maschera notte al lampone di Mossa.

[visto]: ho terminato Thirteen Reasons Why e mi è piaciuto tantissimo. E' stata una serie che mi ha emotivamente coinvolta, come non mi succedeva da tempo. Una volta terminata, ho sentito come una sorta di vuoto perchè le emozioni sono state forti. C'è chi l'ha criticata dandone una lettura molto negativa (no spoiler, tranquille), io non avrei cambiato nulla. Ho pianto da stare male guardando l'ultima puntata, davvero potente.

Quali sono stati i prodotti che più avete utilizzato lo scorso mese? Anche voi monotone come me? Avete fatto shopping? Ma soprattutto, cosa ne pensate di Thirteen Reasons Why? Fatemi sapere tutto nei commenti!
 

martedì 16 maggio 2017

Aprile in parole

Ritorna la rubrica di chiacchere sul mese appena trascorso. Attraverso varie categorie, vorrei ripercorrere insieme a voi il mese di aprile, che anche in questo 2017 mi ha regalato delle emozioni bellissime.

[fatto]: aprile è stato il mese dei ponti e dei weekend lunghi. Io e il mio ragazzo ne abbiamo approfittato e ci siamo rifugiati più volte in Versilia. Abbiamo anche fatto un giretto veloce a Genova, città che non avevamo ancora visitato e che ho trovato molto carina e caratteristica.

Marina di Pietrasanta

Piazza De Ferrari - Genova

Porto di Genova

Pietrasanta




[mangiato]: tanto, tantissimo. A parte gli aperitivi infiniti e irrinunciabili del weekend, mi sono abbuffata di cose buone. Soprattutto in Toscana che offre pesce e carne buonissimi in ugual misura. Tra crudi di pesce e panini con la porchetta, ovviamente a Genova abbiamo mangiato le tipiche trofie con il pesto. Yummy!

Crudo di pesce - Pesce Baracca, Forte dei Marmi

Porchetta e pecorino - La Porchetteria, Marina di Pietrasanta




[acquistato]: dopo gli acquisti folli dei primi mesi dell'anno, ho deciso di fare una sorta di fioretto quaresimale e di non acquistare nulla in ambito makeup. A Genova ho trovato da OVS la linea Biogei in collaborazione con L'Estetista Cinica e ho deciso di acquistare la maschera detox. I'll let you know.  


 [unghie]: ho utilizzato solo due smalti lo scorso mese. Uno di Kiko, il 338, è sempre una certezza ed è una tonalità di azzurro che grida primavera. L'altro smalto è di L'Orèal ed è un regalo della nonna. La colorazione, molto elegante e discreta, è la 220 Dimanche Apres Midi (ha un profumo di rosa che persiste due giorni sulle unghie) e la linea è quella degli smalti ad olio. Sono rimasta positivamente colpita: stesura, intensità e durata sono ottimi.


[visto]: qui baro un pochino e vi inserisco anche una serie tv vista a gennaio. Partiamo con l'intruso che è la serie Netflix The OA. Sia mentre la guardavo che ora a distanza di tempo, sono perplessa. Ho ancora parecchi dubbi e non saprei dirvi con certezza assoluta se The OA mi sia piaciuto oppure no. Diciamo che le premesse c'erano tutte. Alcune parti mi sono piaciute molto, altre le ho trovate noiose e troppo lunghe. Il finale, invece, si è svolto troppo velocemente e mi ha spiazzata non tanto per cosa succede ma per come succede. Ho trovato alcune similitudini con Stranger Things (che rimane il capolavoro indiscusso del 2016) ma se con Stranger ho fatto binge watching perchè non potevo aspettare, con The OA non ho mai sentito la necessità di guardare due episodi dietro fila (giusto dopo la prima puntata ho guardato subito la seconda). Se lo avete visto, cosa ne pensate?
Big Little Lies è stata invece una piccola rivelazione. L'ho iniziata a guardare tanto per e me ne sono innamorata. Mi è piaciuto molto lo svolgimento della trama ma soprattutto le protagoniste. La recitazione è magistrale per tutte le donne e mamme coinvolte. Tutte sono semplicemente perfette nella loro parte, soprattutto Nicole Kidman che interpreta Celeste. Si, il cast è composto da nomi importanti. Vi basti pensare che le protagoniste sono Reese Witherspoon, Nicole Kidman,  Shailene Woodley (quanto è bella?) a cui possiamo aggiungere Zoe Kravitz. I paesaggi sono da togliere il fiato. Insomma, se ve la siete persa, vi consiglio di rimediare!
Ho terminato anche The Night Of, serie che vede protagonista il giovane Naz, un americano di seconda generazione di origine pakistana, che dopo una notte di droga e sesso, viene accusato dell'omicidio della ragazza con la quale ha fatto baldoria. Naz però, fatto come una pigna, non si ricorda nulla. Un avvocato problematico si offre di aiutarlo. La serie mi è piaciuta. E' una denuncia molto forte alle carceri americane, alcune scene fanno venire la pelle d'oca. Mi ero fatta una mia idea sul finale e sull'intreccio e sono stata completamente smentita. Cosa che ho apprezzato.

Mi sono dilungata un po' sulle serie tv ma le adoro. Anzi, se ne avete qualcuna da consigliarmi fatevi avanti! Ho iniziato 13 Reasons Why e Taboo. 

Cosa avete combinato di interessante ad aprile? Avete apprezzato The OA? Parliamone insieme nei commenti!

domenica 7 maggio 2017

April Most Played

Dopo parecchi mesi ritorna su questi schermi la rubrica dei prodotti più utilizzati.
Most Played è sinonimo di Golden Vi0let, alla quale vanno tanti bacini.
Ad avermi fatto tanta compagnia in aprile sono stati loro:

Tentiamo di dare una logica a quanto mostrato sopra, partendo dai prodotti viso.

 Si vede che è arrivata la primavera? Sulle guance ho utilizzato delle tonalità che ritiro sempre fuori in questo periodo. Il blush di Bottega Verde è una vecchissima conoscenza ma è sempre bello e continua sempre a piacermi molto. Il Dream Bouncy blush Pink Frosting di Maybelline è invece il classico prodotto che regala immediatamente un aspetto fresco e sano. E' un prodotto in crema che adoro applicare con lo Stippling Brush di Real Techniques. Il pennello preleva sempre la giusta quantità di prodotto e fa in modo che si stenda una meraviglia. Se provo ad utilizzare le dita non ottengo lo stesso risultato. Il prodotto è molto meno pigmentato.
Altra combo perfetta è quella composta dal bronzer Bahama Mama di The Balm e il Buffing Brush, sempre di Real Techniques. Grazie alla sua forma, riesco a dosare perfettamente il bronzer che mi dona quel tocco di colore e di salute in più che non guasta mai.
Infine, spesso e volentieri ho abusato dell'illuminante Physicians Formula in Translucent Pearl, una tonalità rosata molto discreta che fa quello che dovrebbe fare. Ovvero dare luce al viso senza risultare pacchiano.

Sugli occhi sono stati protagonisti delle vecchie (a tratti preistoriche) conoscenze.
Il Color Tattoo di Maybelline in Pink Gold e il LLSE 28 di Kiko sono i miei prodotti preferiti per il trucco da ufficio. La Multiplay di Pupa 05 è purtroppo giunta alla fine e ribadisco che si tratta di un'ottima matita occhi. Il reperto archeologico presente in foto è il Metal Light Eyeliner 06 di Kiko, di una LE che definire "di qualche anno fa" sarebbe riduttivo. Però, c'è un però. Il prodotto è ancora in ottimo stato e non mi ha dato alcun tipo di problema sugli occhi, quindi non vedo perchè non dovrei utilizzarlo. Sono eyeliner ad effetto metallico e questo è di un bel verdone scuro. Adoro l'applicatore, è semplicissimo da utilizzare e la durata è a prova di bomba.

Tanti nuovi protagonisti sulle mie labbra ad aprile.
Partiamo con colui che non è una new entry ma una piacevole conferma, ovvero il Diva Crime Ombre Rose di Nabla. Il suo essere un rosa malva me lo fa adorare e, onestamente, credo sia uno dei rossetti che mi sta meglio in assoluto tra 100 e passa che ho nel cassetto.
Il Rouge Dior nella colorazione 872 Victoire mi era stato regalato a Natale ma ho iniziato ad utilizzarlo solo di recente. Ed è stato amore da subito. Dal bullet sembra un rosso puro, invece una volta applicato vira più al fucsia, con mia grande gioia. E' estremamente cremoso ma non viaggia in giro per la faccia e anche la sua durata mi ha stupita.
Poi ci sono stati loro, i veri protagonisti del mese. Gli Everlasting Liquid Lipstick di Kat Von D in Lolita e Lolita II si meritano tutta la fama che li circonda. Oltre ad avere delle tonalità stupende, sono i rossetti liquidi più confortevoli che abbia mai provato. Mai avuto problemi di secchezza, di labbra che tirano o labbra crepate anche dopo ore dalla prima applicazione. Non vorrei dilungarmi troppo perchè meritano un post a parte.

Quali sono stati i vostri Most Played di aprile? Abbiamo qualche prodotto in comune? Fatemi sapere tutto nei commenti!



sabato 29 aprile 2017

Makeup Haul

Non ho smesso di acquistare makeup, semplicemente sono rimasta molto indietro nel mostrare il mio bottino. Bottino racimolato nell'arco di svariati mesi visto che alcuni prodotti risalgono ai primi giorni di gennaio. Che pessima persona che sono.
Molti di questi prodotti sono stati acquistati online, quindi parlerò anche di come mi sono trovata con i siti. 

BEAUTY BAY



Questo sito inglese è una vera perdizione! Offre tantissimi marchi spesso difficili da reperire in Europa, su tutti Makeup Geek. Ed è stata proprio la presenza del brand di Marlena a convincermi a piazzare un ordine. E ne ho approfittato per acquistare altri prodotti presenti in questa lista.
Due parole sul sito e sul servizio offerto. Il sito è davvero è ben costruito, estremamente intuibile e di facile navigazioni. La scelta, come accennato, è davvero ampia. Come spedizione ho scelto la "International Saver" che è gratis per ordini superiori a 18€. Non è una spedizione tracciabile e il pacco mi è arrivato nell'arco di 14 giorni. I prodotti erano avvolti nel pluriball e tutto è arrivato intatto. 
Passiamo ora a ciò che ho acquistato.
Sia il fondotinta Milani Conceal + Perfect che il rossetto liquido Androginy di Jeffree Star erano nella wishlist 2017. Mi vergogno a dire che non ho ancora provato nessuno dei due. Ma rimedierò presto, lo giuro.
Il vero motivo dell'ordine sono stati loro, i famosissimi ombretti Makeup Geek:
Da sx abbiamo Bitten, Cocoa Bear, Creme Brulee e Bandwagon. La qualità è davvero elevata, sicuramente seguirà un post dettagliato con tutti gli swatches.

LOVING ECO BIO
Approfittando di un 15% di sconto in occasione dei primi tre anni di Loving Eco Bio, ho deciso di fare un ordine incentrato su Nabla. Avevo (e ho tuttora) la necessità di ampliare la collezione di ombretti. Questo è stato il risultato:


 Una Liberty Six e loro: Petra, Fahrenheit e Citron. Li adoro tutti e tre, la qualità è pazzesca e ne voglio ancora! Ho acquistato anche la matita per sopracciglia Uranus che però devo ancora utilizzare.
E infine tanti campioncini molto interessanti contenuti in una bustina scritta a mano che mi ha sciolto il cuore. Sono questi piccoli gesti che a volte fanno la differenza.
Sicuramente acquisterò nuovamente da questo sito, sia per la presenza di brand che adoro, che per la velocità con la quale i prodotti sono arrivati a casa mia (2 giorni dall'ordine).

KAT VON D
Gli Everlasting Liquid Lipstick in Lolita e Lolita II mi sono stati regalati dal mio ragazzo dopo un soggiorno a Lione per lavoro. Una sera mi manda una foto di un cartellone pubblicitario che sponsorizzava la presenza di Kat da Sephora. Gli ho chiesto, se gli fosse avanzato del tempo libero, di acquistarmi Lolita. Nel sacchettino c'era anche Lolita II che ha scelto di sua spontanea volontà. Thanks honey! Nel mentre, Kat è arrivata anche da noi quindi correte ad acquistare questo prodotto perchè è sublime. 

VARIE
  
Sperando che i miei capelli trovino un po' di pace, ho acquistato lo shampoo ristrutturante alla rosa di Lavera e una mini size dello shampoo delicato per capelli secchi con mandorle dolci di Ekos. Devo ancora provare entrambi perchè ho altri due shampoo aperti. Sicuramente vi farò sapere.
Da Sephora, in sconto, ho trovato uno smalto Essie in una colorazione che avevo visto una sola volta ma che mi aveva colpito subito, Maximilian Strasse-her.
Quest'anno sarà l'anno dei rossetti liquidi. Abbiamo infatti il Nyx Lingerie in Exotic e il Sephora in Mandarine Muse.
Exotic è una colorazione bellissima, un marroncino scuro molto elegante. E' anche abbastanza confortevole. Mandarine Muse è un arancione puro, motivo per cui non l'ho ancora indossato. Nutro però grandissime speranze, questi rossetti liquidi di Sephora sono osannati in rete. 

Direi che questo è tutto, voi cosa avete acquistato ultimamente? Conoscete qualcuno dei prodotti mostrati? Fatemi sapere tutto nei commenti!

domenica 9 aprile 2017

Prodotti finiti #9

E' tempo di prodotti finiti da queste parti! In questa bellissima domenica di sole vorrei parlarvi di cosa ho terminato (periodo gennaio - febbraio) e di cosa ho cestinato senza pensarci due volte. La foto con la panoramica generale si è persa nei meandri del mio pc, poco male perchè la qualità delle foto è pessima.

VISO / CORPO/ CAPELLI

Il bagnoschiuma Winni's Naturel al The Verde mi è piaciuto da impazzire. A parte la profumazione delicatissima che mi manda in estasi ogni volta che apro il barattolo, il prodotto è estremamente delicato sulla pelle. Lava bene, mi sento pulita dopo averlo utilizzato, fa una bella schiuma. Purtroppo la profumazione non persiste a lungo ma vabbè. Per la mia pelle sensibile del corpo è perfetto, non ho mai avuto sfoghi di dermatiti e/o pruriti. La confezione è da 500 ml e stiamo parlando di un prodotto vegano e certificato Icea. Lo ricomprerò? Già fatto!
Ho trovato lo shampoo di bellezza Orovivo di Biopoint in una rivista eoni fa. Temevo che potesse rivelarsi troppo aggressivo sui miei capelli, invece si è comportato bene. Niente sfoghi strani, capelli puliti a lungo, profumazione dolce molto gradevole. Contiene olii di argan, cipero e semi di lino. I capelli risultavano visibilmente più luminosi però non mi ha fatto gridare al miracolo. Inoltre, potendo scegliere, mi oriento su prodotti più naturali. Lo ricomprerò? Buon prodotto ma no.
Il fluido alla menta di Lavera è stato anche tra i prodotti top del 2016. In questa recensione piena di parole d'amore ve ne parlo meglio. Lo ricomprerò? Si ma più avanti.
Apprezzatissimo anche il tonico rinfrescante Antos per pelli sensibili. Percepivo sulla pelle l'effetto fresco, molto gradevole tra l'altro. Caratteristica fondamentale era il suo non essere per nulla appiccicoso. Lo ricomprerò? Mi ci sono trovata molto bene quindi si.
Il levasmalto senza acetono di Ebelin (brand del DM) rimuoveva bene lo smalto, solo che lasciava le unghie un filo secche. Inoltre la profumazione era parecchio forte. La confezione dice che all'interno abbiamo della mandorla. Uhm no. Lo ricomprerò? Avessi un DM a portata di mano forse si. 

MAKEUP

 
Non mi dilungherò troppo sulla Benecos Compact Powder nella colorazione Sand perchè ne ho già parlato in un post specifico. Il fatto che l'abbia ricomprata vi dovrebbe dare un'idea di quanto questo prodotto mi piaccia.  
Ho dovuto cestinare il fondotinta Sublime di Purobio senza averlo mai utilizzato. Lo avevo lasciato chiuso in attesa di terminare un altro fondo e quando ho aperto questo tubetto è uscita solo dell'acqua. Dopo aver shakerato bene la confezione, ho provato lo stesso ad applicare il prodotto ma l'effetto era orribile. Un pastone indescrivibile che non si riusciva a stendere. Voglio ben sperare che fosse fallato il mio tubetto, anche se non lo avevo mai aperto. Lo ricomprerò?  Forse in futuro, al momento mi è passata la voglia di scoprire se la mia è stata solo sfortuna. 
Il mascara Glam & Doll di Catrice è diventato in breve tempo il mio secondo mascara preferito (dietro solo al Better Than Sex di Too Faced). Lo scovolino in silicone dalla forma conica prelevava e pettinava alla perfezione tutte le ciglia. Nero intenso ed effetto volume assicurato. Questa versione blu è waterproof, confermo che ha resistito senza problemi alla piscina, quindi durata infinita fino al momento dello struccaggio. Struccaggio che avveniva senza problemi. Lo ricomprerò? SI!
Cestinati degli smalti che neanche mi ricordavo di avere. Il minismalto Astra bianco non copriva una cippa, il 92 sempre di Astra da bellissimo verdino ha cambiato colore e consistenza in poco tempo diventando trasparante, l'11 credo di Deborah è rosa perlato quindi ho detto tutto. Li ricomprerò? No. 
E' sempre un piacere indossare Coco Mademoiselle di Chanel. Sono grata che in profumeria mi diano sempre questo come campioncino perchè lo adoro. Inoltre dura un'eternità sulla pelle. Riesco a percepirlo anche dopo una doccia.

VARIE E CAMPIONCINI
Partiamo dei dischetti struccanti Cotoneve. Fanno il loro lavoro e non si sfaldano. Li ricomprerò? Si, se dovessi trovarli ancora in offerta. Apro e chiudo una parentesi. Perchè in Germania con 70 centesimi mi porto a casa una confezione da 150 dischetti e qui in Italia con lo stesso importo (in sconto) ne porto a casa la metà? 
Balsamo concentrato attivo di Biofficina Toscana per me è no! Purtroppo la linea per capelli Biofficina contiene qualcosa che alla mia chioma non piace. Anche il balsamo in questione mi lascia i capelli crespi. Lo ricomprerò? Nein. 
Avevo una scorta di campioncini di Fluide Ultra Matifiant de L'Occitane, perchè non iniziare ad utilizzarli? Il prodotto è piaciuto moltissimo alla mia pelle mista. Le conferiva il giusto grado di idratazione, si assorbiva velocemente e teneva a bada la lucidità. Lo ricomprerò? Sto seriamente valutando l'acquisto della full size.
Sempre de L'Occitane ho apprezzato il Sérum Précieux ma non tanto quanto quello mattificante. Anche questo si assorbiva in tempi rapidi e dava alla mia pelle l'idratazione necessaria. Lo ricomprerò? No.
Ancora Occitane con la sua Creme Divine. Questa era decisamente troppo pesante per la mia pelle. La ricomprerò? No. 
Il gel contorno occhi di Clarins è un buon prodotto, fresco sulla zona e dall'assorbimento abbastanza rapido. Ma il Biofficina Toscana gli dà 100 a zero, soprattutto a livello di morbidezza una volta finito l'assorbimento. Lo ricomprerò? No.
Il deodorante in crema Infasil donna mi è piaciuto. Molto fresca la profumazione e molto efficace il prodotto in sè. Lo ricomprerò? Forse.  
Cestinato alla velocità della luce è stato il detergente Ducray per pelli sensibili. Troppo aggressivo sulla mia pelle, non mi dava l'idea di pulizia e la sensazione finale una volta risciacquato era quello di pelle secca. Lo ricomprerò? NO!

Questo il mio bottino. Abbiamo qualche prodotto in comune? Voi cosa avete terminato ultimamente? Fatemi sapere tutto nei commenti!

martedì 28 marzo 2017

Trucco semplice da ufficio | I miei prodotti preferiti

Alzarsi la mattina è da sempre una tortura per me. Sono una di quelle persone che punta la sveglia con delle mezzore di anticipo e nonostante questo sono sempre in ritardo. Non sono molto socievole la mattina presto, chi vive con me sa deve lasciarmi stare e sa che il mio buongiorno arriverà dopo parecchi minuti.
Truccarmi però è una delle poche cose che la mattina mi rilassa e mi mette di buon umore. Mettermi davanti allo specchio e selezionare ogni giorno prodotti diversi mi piace tanto, nonostante faccia sempre tutto di fretta.
Oggi parliamo di alcuni fedeli alleati per un trucco veloce da ufficio, di prodotti che letteralmente mi salvano la faccia.

La base viso non cambia praticamente mai, utilizzo infatti gli stessi prodotti tutti i giorni: correttore, a volte fondotinta, cipria, polvere e gel per sopracciglia, blush, un pizzico di illuminante e, ovviamente, mascara.

Ciò che cambia spesso sono i prodotti che utilizzo sugli occhi e sulle labbra. Avendo a disposizione 5/10 minuti per truccarmi, prediligo prodotti che siano semplici e rapidi da applicare e che mi garantiscano un ottimo risultato finale.
La scelta ricade il 90% delle volte su ombretti cremosi o sui matitoni. 
Da tempo due certezze sono il Long Lasting Stick Eyeshadow di Kiko nella colorazione 28, un bellissimo color carne con dei microglitter che sta bene sempre e il Color Tattoo di Maybelline nella tonalità Pink Gold, come dice il nome un rosa con dei riflessi dorati che dona immediatamente luce al viso.
Entrambi i prodotti sono facilissimi e velocissimi da applicare e si sfumano tranquillamente usando le dita. La durata è eccezionale.

a sx Color Tattoo in Pink Gold; a dx LLSE in 28

Anche per le labbra ho bisogno di qualcosa di rapido. Inoltre, essendo un trucco da ufficio, prediligo tonalità più delicate e più "da giorno".
Se penso a colorazioni da tutti i giorni, mi viene subito in mente un rossetto nude. Il rossetto 03 della linea Kate Moss di Rimmel si presta perfettamente ad un trucco da ufficio. E' un nude pescato bellissimo (e chi scrive ama le tonalità forti), che si abbina facilmente a tutti i trucchi occhi. Molto cremoso, confortevole sulle labbra e dalla durata discreta.
Un altro prodotto labbra che ho ritirato fuori con l'arrivo della bella stagione è il Baby Lips Electro di Maybelline nella tonalità Pink Shock. Visto nel bullet sembra un colore evidenziatore non esattamente da ufficio. In realtà la formula è molto sheer e anche facendo più passate, il colore non è mai shocking, il che lo rende perfetto da tutti i giorni. I Baby Lips nascono come balsami labbra e dovrebbero garantire otto ore di idratazione. Ora, sicuramente è un prodotto che non vi va a seccare le labbra ma tutta questa idratazione io non l'ho notata. 
Personalmente la cosa non mi dà fastidio. Non ho acquistato questo prodotto perchè confidavo in otto ore di idratazione, per quello mi rivolgo ad un burrocacao.  L'effetto è molto fresco e un velo di rosa mi piace sempre in primavera.

davanti Rimmel 03; dietro Maybelline Pink Shock


Spesso abbino il Long Lasting di Kiko al Baby Lips e il Color Tattoo al rossetto di Kate. In entrambi i casi, risulto presentabile, curata e fresca. 

a sx rossetto Rimmel 03; a dx ombretto Maybelline Pink Gold

a sx balsamo labbra Maybelline Pink Shock;a dx LLSE 28
 
Questi sono i miei prodotti preferiti per realizzare un trucco veloce che mi permette di arrivare alla scrivania ordinata. Per avere qualche spunto in più, vi rimando ai consigli di Maybelline sul trucco semplice da ufficio.

Voi come vi truccate per andare in ufficio? Quali sono i vostri migliori alleati?
Fatemi sapere tutto nei commenti!  

*Si ringrazia Maybelline per la collaborazione